“Da alcuni mesi il Consiglio Direttivo ha preso in esame il bilancio della manifestazione Carnevale Storico e Carnevalone – si legge nel comunicato -. In particolare la sfilata del Carnevalone, nostro fiore all’occhiello, è stata oggetto di alcune valutazioni per assicurarne la continuità e la sua evoluzione. Dopo circa tredici anni in cui il prezzo di entrata è rimasto invariato (prezzo 6 euro con residenti e minori di anni 12 gratuiti), siamo costretti ad aumentarlo ad 8 euro , adeguandoci a quanto è stato già fatto e quanto sarà fatto anche dagli altri Carnevali Piemontesi.

Purtroppo i costi organizzativi sono notevolmente aumentati, i contributi regionali sono diminuiti mentre quelli statali sono praticamente inesistenti. Rimangono, per fortuna, i contributi Comunali e da privati che continuano a sostenere l’evento e il proseguo delle tradizioni. Le nuove normative in termini di sicurezza, poi, hanno imposto regole a cui non possiamo sottrarci, ma che comportano costi notevolmente maggiori rispetto alle passate edizioni.

Alla luce di questo e dall’esperienza dell’edizione dello scorso anno, si è reso necessario l’aumento del prezzo del biglietto che sarà concomitante ad altri tagli dei costi e delle spese. Senza tutto questo l’associazione non potrà più sostenere economicamente la manifestazione. L’aumento a 8 euro del biglietto di ingresso non cambierà nulla per i residenti e i minori di 12 anni: per loro rimarrà tutto gratuito. Stiamo anche chiudendo diversi accordi commerciali, tra cui quello con Trenitalia in modo che chi si presenta alle casse il giorno dell’evento con il biglietto del treno con destinazione Chivasso avrà uno sconto pari al 25% (quindi biglietto ridotto a 6 euro). In conclusione, possiamo già fin da ora informare turisti e cittadini che lo spettacolo sarà assicurato, sono già stati contattati i gruppi folkloristici, bande e carri allegorici per un Carnevalone davvero spettacolare”.

Nota stampa da parte del Direttivo della Pro Chivasso l’Agricola, guidato da Davide Chiolerio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *